Le manifestazioni agonistiche nazionali organizzate dalla Bocciofila

Le manifestazioni agonistiche nazionali, tradizionalmente organizzate dalla Società Scandiccese ed inserite, in ciascun anno sportivo, nel Calendario delle gare Federali sono:

La Coppa Mario Sbrilli.

Competizione nazionale, a terna, destinata al ricordo del sacrificio di Mario Sbrilli (medaglia d’oro al valore della resistenza) e di tutti coloro che caddero per gli ideali di Libertà durante il periodo della resistenza.

Il Trofeo della Liberazione.

Organizzato fino alla XXXVIII edizione del 1999. Competizione Nazionale, individuale o coppia, destinata al ricordo dell’anniversario della resistenza e della liberazione. A Causa dei lavori di ristrutturazione del bocciodromo la gara è stata sospesa per alcuni anni, ma è stata rimessa in calendario a partire dal 2007.

Il Trofeo Città di Scandicci.

Competizione Nazionale a Coppia alla Sua Prima edizione nel 2005. Questa gara ha sostituito la tradizionale gara regionale che si svolgeva il sabato che precedeva la coppa Mario Sbrilli ma assumendo il rango di gara nazionale;

Il Trofeo Femminile Città di Scandicci.

Competizione femminile Nazionale Individuale che con l’edizione del 2005 ha assunto la nuova denominazione di Coppa Fiorentina Femminile.

Le altre manifestazioni di maggiore importanza organizzate nel corso degli anni dalla Bocciofila Scandiccese sono state:

- Nel 1994, il Campionato Italiano Disabili in collaborazione con la FISD (Federazione Italiana Sport Disabili).

- Nel 1993, l’ incontro con la Nazionale Femminile di bocce, in collaborazione col Comitato Regionale della Toscana.

- Nel 1990, le Finali del Campionato Italiano Giovanile di Società in collaborazione col Comitato Regionale della Toscana.

- Nel 1988, l’incontro Internazionale di bocce tra : Italia, Brasile, Cina, Paraguay e Polonia in collaborazione col Comitato Regionale della Toscana.

- Nel 1985, una esibizione della Nazionale Italiana di bocce;

- Nel 1981, un Raduno Nazionale dei migliori giocatori di bocce.

- Nel 1978, il Primo Raduno Nazionale degli Assi dell’UBI (Unione Bocciofila Italiana) competizione a 128 atleti provenienti da 39 province. La cerimonia di premiazione, per la prima volta nella storia delle bocce, fu effettuata nel “Tempio dello Sport” al Centro Tecnico di Coverciano con la partecipazione dei Presidenti Regionali della Toscana di tutte le discipline sportive affiliate al CONI.

- Nel 1976, i Campionati Italiani Allievi ed Esordienti, organizzati in collaborazione col Comitato Provinciale dell’allora FISB (Federazione Italiana Sport Bocce) e le cui finali si disputarono nel bocciodromo di Scandicci.


Potrebbero Interesarti :